logo
logo
adiyogi-more-than-a-man

Adiyogi – Il primo Yogi: più che un uomo

Nello yoga, Shiva non è visto come un dio, ma come il primo yogi, l'Adiyogi, e il primo Guru, l'Adi Guru. Sadhguru esamina il contributo di Adiyogi all'umanità e parla dell'importanza di garantire che il suo impatto sia riconosciuto in tutto il mondo.

Domanda: Namaskaram, Sadhguru. Ho sentito che stai progettando di creare delle statue di Adiyogi di oltre 21 piedi (6.4 m) in tutto il mondo. Qual è il significato? Ne ho visto una sorgere davanti all'Adiyogi Alayam all'Isha Yoga Center.

Sadhguru: Riguardo all'avere delle manifestazioni di Adiyogi in molte parti del mondo – ho già parlato in una certa misura di come i Saptarishi andarono in giro per il mondo. Abbiamo raccolto una quantità enorme di ricerche sul fatto che, tra gli 8.000 e i 12.000 anni fa, c'era il culto dei linga in Sud America, Turchia e Nord Africa, e il culto dei serpenti in tutto il mondo – ci sono prove archeologiche di questo. Solo negli ultimi 20 secoli, questo è stato demolito ed è andato perso nella maggior parte del mondo, ma in origine, l'influenza dei Saptarishi si era diffusa in tutto il pianeta. Non c'è cultura che non abbia beneficiato della scienza dello yoga di Adiyogi. Lo yoga è andato ovunque – non come religione, sistema di credenze o filosofia, ma come metodo. Nell'arco del tempo, ci sono state distorsioni, ma ancora, inconsapevolmente, milioni di persone in tutto il pianeta stanno facendo qualche pratica yogica. È l'unica cosa nella storia dell'umanità che è vissuta così a lungo senza mai venire imposta alle persone.

Non c'è cultura che non abbia beneficiato della scienza dello yoga di Adiyogi. Ci sono tentativi di negare il riconoscimento di una certa cultura e di colui che ha dato il contributo più significativo di sempre alla consapevolezza umana.

Nessuno ha mai messo una spada alla gola di qualcuno e ha detto "Fai yoga! Altrimenti, ti decapiteremo." Nessuna forza è mai stata esercitata per imporlo, eppure lo yoga vive da oltre 15.000 o 20.000 anni, e non c'è stata una singola autorità a diffonderlo – semplicemente perché il processo è davvero efficace. Ha avuto i suoi alti e bassi, ma ancora una volta sta ritornando alla grande. Tuttavia, ci sono oggi fonti che mettono in dubbio l'origine dello yoga. Alcuni sostengono addirittura che lo yoga che viene insegnato oggi sia stato estratto da un sistema di esercizi europeo. Ci sono tentativi di negare il riconoscimento di una certa cultura e di colui che ha dato il contributo più significativo di sempre alla consapevolezza umana.

Prima di morire, voglio vedere Adiyogi sufficientemente riconosciuto. Le statue di Adiyogi alte 21 piedi fanno parte di questo sforzo. Dopo averci lavorato per oltre 2 anni e mezzo, siamo arrivati ​​ad un'immagine di cui siamo soddisfatti nelle grandi linee. Ora siamo nel processo di manifestazione di quell'immagine. Ognuna di queste statue di Adiyogi avrà una struttura di 111 piedi per 111 piedi (33,5m per 33,5m) e un linga consacrato alto 2 piedi e mezzo (0,76m). Saranno dei potenti spazi energetici per la meditazione. I primi stanno sorgendo in Nord America – uno vicino all'ashram statunitense del Tennessee [l'Isha Institute of Inner-sciences a McMinnville], uno vicino a San Jose, uno a Seattle, e uno a Toronto. Anche molte altre città stanno considerando questa possibilità. La nostra idea è di crearne 50 negli Stati Uniti – uno per ogni Stato.

Statue di Adiyogi in India

In India, spazi simili sorgeranno ovunque qualcuno prenda l'iniziativa per realizzarli. Alcune persone stanno anche lavorando per costruire delle statue di Adiyogi alte 112 piedi (34m) nei quattro angoli dell'India. Il governo dell'Arunachal Pradesh ci ha invitato a costruirne una nel loro Stato, che è la prima parte del Paese ad essere toccata dal sol levante. È mio desiderio che la prima luce del sole in India cada sul suo viso. Indipendentemente dalla casta, dalla religione e dal genere, le persone dovrebbero celebrarlo per il contributo che ha dato all'umanità – non come un dio, ma come un uomo che è andato oltre ogni limite; era tutto ciò che un uomo può essere e tutto ciò che un uomo non può essere. È stato colui che ha aperto questa possibilità all'umanità per la prima volta.  Non solo ne ha parlato; ha fornito metodi specifici su come farlo. Nessun altro prima di lui o dopo di lui ha dato un contributo maggiore alla consapevolezza umana.


Delle altre tre statue di Adiyogi alte 112 piedi, vogliamo che ne sorga una nell'Uttarakhand, sulla strada per Hardwar; una vicino a Kanyakumari e un'altra nel Rajasthan, vicino al confine. In quattro angoli del Paese, ci saranno grandi statue iconiche di Adiyogi che le persone non potranno ignorare. Stiamo anche preparando un libro su Adiyogi. È molto importante vederlo come un uomo – solo allora sussisterà una possibilità che tu ti sforzi per essere come lui. Che si tratti di Krishna, Rama, Gesù o di qualcun altro, nel momento in cui li guardi come dei, non ti sforzi di essere come loro; questo è il problema. Voglio costantemente ricordare a tutti che Adiyogi era più di un uomo, ma pur sempre un uomo. Ogni essere umano è capace di questo, indipendentemente dal contesto da cui proviene, da ciò che sa e da ciò che non sa. Se si ha la volontà di fare certe cose, la trascendenza è una possibilità nella vita di tutti. Per rendere questo un forte messaggio e riconoscerlo come colui che ha offerto la scienza dello yoga, pensiamo di costruire quattro grandi statue nel Paese, e quante più possibili statue di 21 piedi.

Lo Yoga è l'unica via


Tutto ciò che sono, è solo perché questa particolare scienza è disponibile liberamente per noi. Se, quando ero giovane, mi avessero imposto una restrizione – diciamo “Se vuoi fare yoga, devi fare Guru Pooja” – mi sarei alzato e me ne sarei andato. Se mi avessero detto di inchinarmi o di accendere una lampada, me ne sarei andato. Non c'erano tali restrizioni. C'erano solo le istruzioni su cosa fare, e ha funzionato. Non sarei quello che sono senza la scienza che Adiyogi ha offerto, la quale è irreligiosa al 100%. Precede ogni religione. Lo yoga è qualcosa di così prezioso per il mondo moderno, perché siamo bloccati con l'intelletto. Il problema che avevo nella mia giovinezza – che non potevo accendere una lampada, non potevo inchinarmi, non potevo entrare in un tempio; se qualcuno avesse detto un mantra, me ne sarei andato – è un problema dell'intelletto.

Voglio vedere il nome di Adiyogi pronunciato ovunque. Tutti coloro che vengono in uno spazio dell'Adiyogi possono scegliere, tra 112 opzioni, quella cosa che vogliono fare, e iniziare con una sadhana di tre minuti.

Più viene enfatizzato l'intelletto, più le persone avranno questo problema. Quando sorge questo problema, lo yoga come approccio scientifico è l'unica strada. Tutto il resto dividerà solo le persone. E quel tempo non è lontano per l'umanità. Prima che arrivi quel momento, voglio vedere il nome di Adiyogi pronunciato ovunque e che tutti sappiano che questa scienza dello yoga è disponibile. Queste statue saranno alte 112 piedi perché Adiyogi ha dato 112 modi con cui un essere umano può raggiungere l'Assoluto. Vogliamo semplificare questo e offrirti 112 cose che puoi fare. Tra tutte queste, devi farne solo una una. Questo trasformerà la tua vita nel modo più semplice possibile.

Tutti coloro che vengono in uno spazio di Adiyogi possono scegliere, tra queste 112 opzioni, quella cosa che vogliono fare, e iniziare con una sadhana di tre minuti. Tutti possono investire tre minuti. Se per loro funziona, possono aumentare gradualmente la durata a 6, 12 o 24 minuti. Vogliamo impostare questo entro il prossimo decennio, che, indipendentemente da casta, religione, genere, condizione fisica, tutti abbiano un processo spirituale semplice nella propria vita.

Chi vuole impegnarsi e far sì che ciò accada, ci sostenga per favore, perché portare un processo spirituale nella vita delle persone è uno dei contributi più importanti che possiamo dare all'umanità.

    Share

Related Tags

Adiyogi

Get latest blogs on Shiva

Related Content

Quando Shiva perse la sua casa - La leggenda di Badrinath