5 Ragioni per cui Shiva è il più Forte

article A Proposito di Shiva
Bambini, giovani, capifamiglia o asceti: tutti sono fan di Shiva. Quindi cosa rende Shiva così forte? Ecco 5 motivi.

5 Ragioni per cui Shiva è il più Forte

Bambini, giovani, capifamiglia o asceti: tutti sono fan di Shiva. Quindi cosa rende Shiva così forte? Ecco 5 motivi.

# 1 È onnicomprensivo. Può andar d’accordo con chiunque

Sadhguru: Non sono solo gli dei ad adorare Shiva. Demoni, goblin e tutti i tipi di creature lo adorano. Fantasmi, gul, goblin, diavoli, demoni – tutti quegli esseri rifiutati da tutti – Shiva li accetteva.

Quando ci fu il suo matrimonio, la tradizione va descrivendo come chiunque fosse uno qualunque, chiunque contasse qualcosa, chiunque non fosse nessuno – tutti parteciparono. Tutti gli dei e gli esseri divini, tutti gli asura, i demoni, gli esseri dementi, i diavoli e i fantasmi – tutti vennero. Di solito, queste persone non vanno d’accordo tra di loro, ma al matrimonio di Shiva, c’erano tutti. Siccome c’era “Pashupathi”, il Signore della natura animale, tutti gli animali vennero. E, naturalmente, i serpenti non se lo potevano perdere, quindi vennero tutti. Gli uccelli e gli insetti non volevano perderlo, quindi furono ospiti anche loro. Ogni creatura vivente venne a questo matrimonio.

Ciò che la storia sta cercando di dire è che, quando parliamo di questo essere, non stiamo parlando di un uomo raffinato, civilizzato, ma di una figura primitiva, in uno stato di assoluta unità con la vita. È pura consapevolezza, completamente senza pretese, mai ripetitivo, sempre spontaneo, sempre inventivo, incessantemente creativo. È semplicemente vita stessa.

n.2 È l’uomo supremo, ma in contatto con il femminile

Sadhguru: Generalmente, Shiva è il simbolo della mascolinità suprema, ma vedrai nella forma Ardhanarishvara di Shiva, che una metà di lui è una donna completamente sviluppata. Lasci che ti racconti la storia di cosa è successo. Shiva era in una condizione estatica e per questo Parvati era attratta da lui. Dopo che Parvati ebbe fatto molte cose per corteggiarlo e ebbe cercato ogni tipo di aiuto, si sposarono. Una volta sposati, naturalmente, Shiva voleva condividere qualsiasi cosa fosse sua esperienza. Parvati disse: “Questo stato in cui sei dentro di te, voglio farne esperienza anch’io. Cosa dovrei fare? Dimmi. Sono disposta a fare qualsiasi tipo di austerità”. Shiva sorrise e disse, “Non c’è bisogno che tu faccia nessuna grande austerità. Vieni semplicemente a sederti sulle mie ginocchia”. Parvati arrivò e senza alcuna resistenza nei suoi confronti, si sedette sul suo ginocchio sinistro. Siccome lei era così disponibile, siccome si era messa totalmente nelle sue mani, lui semplicemente l’attirò a sé e lei diventò metà di lui.

Devi capire che, se deve accoglierla nel suo stesso corpo, lui deve lasciar cadere metà di sé stesso. Così lui lasciò cadere metà di sé stesso e l’incluse. Questa è la storia di Ardhanarishvara. Essenzialmentequesto cerca di rendere manifesto che il maschile e il femminile sono divisi equamente dentro di te. E quando l’ebbe inclusa, diventò estatico. Ciò che viene detto è che se il maschile e il femminile interiore s’incontrano, sei in un perpetuo stato d’estasi. Se provi a farlo all’esterno, non dura mai, e tutti i problemi che ne derivano sono un dramma continuo!

n.3 “Distrugge” la pista da ballo!

Sadhguru: Natesha o Nataraja – Shiva come il Signore della Danza – è una delle forme più significative di Shiva. Quando ho visitato il CERN in Svizzera – dove avvengono tutte le collisioni atomiche – ho visto che c’è una statua di Nataraja davanti all’ingresso, perché hanno riconosciuto che non c’è niente nella cultura umana di così vicino a quello che stanno facendo proprio ora. Rappresenta l’esuberanza della creazione, la danza della creazione che si è auto-creata dall’immobilità eterna.

n.4 È sempre estatico

Sadhguru: Shiva è costantemente rappresentato come un ubriacone e un asceta al tempo stesso. È uno yogi – se si siede in meditazione, non si muoverà. Allo stesso tempo, è sempre ubriaco ed ebbro. Questo non significa che andasse al bar locale! La scienza dello yoga dà questa possibilità che puoi rimanere calmo ed essere nondimeno in un senso di piacere estremo tutto il tempo. Gli Yogi non sono contro il piacere. Semplicemente non sono disposti ad accontentarsi di piaceri piccoli. Sono avidi. Sanno che se bevi un bicchiere di vino, ti dà solo un po’ di eccitazione e poi domani mattina ti viene il mal di testa e tutto il resto. Puoi goderti l’ebrezza solo se puoi essere totalmente ubriaco, ma stabile e vigile al cento per cento. E la natura ti ha dato questa possibilità.

Uno scienziato israeliano ha trascorso diversi anni studiando alcuni aspetti del cervello umano, e ha scoperto che ci sono milioni di recettori di cannabis nel cervello! Poi i neurologi hanno scoperto che il corpo può sviluppare una sostanza chimica – la sua propria cannabis – per soddisfare questi recettori. Quando hanno trovato questa sostanza chimica che va verso i recettori, lo scienziato voleva darle un nome che fosse davvero pertinente. Quando fece ricerche in varie scritture, con suo grande stupore, scoprì che le scritture indiane sono le uniche che parlano di beatitudine; così ha chiamato questa sostanza chimica “Anandamide”.

Quindi tutto quello che devi fare è produrre un po’ di Anandamide perché c’è un intero giardino di marijuana dentro! Se la coltivi correttamente e la tieni attiva, puoi essere sballato tutto il tempo.

#5 È il fuorilegge supremo

Sadhguru: Quando dici “Shiva”, non è questione di religione. Oggi il mondo è diviso in base alla religione a cui appartieni. Per questo motivo, se dici qualcosa, sembra che tu appartenga a una qualche religione. Questa non è religione, questa è la scienza dell’evoluzione interiore. Si tratta di trascendenza e liberazione: non importa quale sia la tua genetica, chi era tuo padre, con quali limitazioni tu sia nato o abbia acquisito, puoi trascendere tutto questo se hai volontà di sforzarti.

La natura ha stabilito alcune leggi per gli esseri umani; loro devono starci all’interno. Infrangere le leggi della natura fisica è processo spirituale. In questo senso, siamo fuorilegge e Shiva è il fuorilegge supremo. Quindi puoi non adorare Shiva, ma puoi unirti alla banda.

Che questa notte di Mahashivratri possa non essere solo una notte di veglia, ma che diventi anche una notte di intensa vitalità e consapevolezza per te. È il mio augurio e la mia benedizione che tu faccia uso di questo meraviglioso dono che la natura ci offre in questo giorno. Spero che tutti voi possiate cavalcare questo incremento, e conoscere la bellezza e l’estasi di ciò che significa quando diciamo “Shiva”.

Dont want to miss anything?

Get the monthly Newsletter with exclusive shiva articles, pictures, sharings, tips
and more in your inbox. Subscribe now!